Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Conorso Nazionale

I ragazzi delle Classi III A e IV A, C e D, del nostro Liceo si sono classificati al 3° posto per la sezione 

 “Filmiamo il coraggio”

Guarda il video sulla pagina Facebook dedicata

 

 

PREMIATO IL CORAGGIO DELL’”EINAUDI”

“Siamo l’Italia che sceglie il coraggio”.   

Uno slogan che non poteva lasciare indifferenti gli studenti dell’Isis “Einaudi” i quali ogni anno vengono sollecitati da vari insegnanti a riflettere sul valore della legalità e della democrazia.

I ragazzi, infatti,  avevano avuto la possibilità di seguire un ricco percorso di formazione volto proprio a promuovere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile che li aveva  portati, sotto la guida del prof. Forlani, prima a riflettere su tali delicate questioni, a sentire diverse testimonianze e ad assistere a spettacoli teatrali, poi a ripercorrere i luoghi delle stragi mafiose attraverso un viaggio a  Palermo tanto intenso quanto significativo.

A seguito di questa preziosa esperienza alcuni alunni delle attuali classi 5^AL, 5^CL ,5^DL e 4^AL hanno colto con grande entusiasmo l’invito a partecipare al Concorso  nazionale“Il silenzio è dolo.

Siamo l’Italia che sceglie il coraggio”, indetto da “Avviso Pubblico” per  sensibilizzare gli studenti a scegliere sempre il coraggio della parola, della comprensione, della denuncia, della partecipazione,della responsabilità invece che mantenere il silenzio.

Tra le diverse possibilità offerte dal bando, i ragazzi dell’”Einaudi” hanno optato per la sezione “Filmiamo il coraggio”, realizzando un video che li ha visti protagonisti assoluti del copione, della regia e del montaggio, coadiuvati dalla prof.ssa Alessandra Locatelli.

Gli studenti hanno mostrato un coinvolgimento ed un impegno pomeridiano davvero encomiabili, riconosciuti infatti dalla giuria di esperti nominata dall’associazione per valutare i progetti arrivati.

“Mi è sembrato un progetto molto istruttivo per noi e per chi guarderà il video” –dice infatti Beatrice Pedrinelli, una delle studentesse partecipanti.

“Molti, infatti, non si rendono ancora conto che il problema della mafia non riguarda solo la Sicilia, ma l’Italia intera.

E’ stato un vero percorso formativo che ci ha permesso di rimanere insieme e di conoscerci meglio al di fuori dell’ambito esclusivamente scolastico, ma anche di arricchirci da un punto di vista educativo”.

E’ giusto segnalare anche che, per lasciare un ricordo duraturo di questo progetto,gli stessi ragazzi hanno deciso di intitolare un parco di Dalmine a Falcone e Borsellino.

Il loro lavoro e la loro partecipazione attiva saranno premiati a Bologna il 3 dicembre; ora sta a tutti noi seguirne l’esempio!


Calendario

Albo on line

albo on line

 

 

Amministrazione Trasparente

amministrazione trasparente

 

 

Expo 2015

 Vincitore regionale
Classificato al 1° posto

 

EduScopio

Quali Istituti tecnici e professionali preparano meglio per il lavoro dopo il diploma?
Tra gli istituti della nostra provincia a indirizzo tecnico economico l'Einaudi è al terzo posto per coerenza tra studi fatti e lavoro trovato, con la percentuale del 71 % di diplomati. 
[Leggi di più]

La buona scuola

Vai al portale 

www.labuonascuola.gov.it

 

 

Seguici su Facebook

L'ISIS EINAUDI ARRIVA SUI SOCIAL!

   


 

Istruzione e Formazione Tecnica Superiore

Progetto Ester

Alternanza Scuola Lavoro
Soggiorni Linguistici all’Estero

Annuario a.s. 2016 - 2017

Link utili

                     

          Noi PA

 
 

Statistiche

Visite agli articoli
802675

Dove siamo

Scansiona il QR Code

 

Go to top